Max Pezzali e il successo di Ragazzo inadeguato

Max Pezzali vive un momento d’oro, il suo ultimo singolo “Ragazzo inadeguato” ha festeggiato 500.000 click proprio l’altro giorno. Questa è l’ennesima canzone di successo uscita dal suo ultimo album “Max 20”, che farà anche parte della colonna sonora del film di Paolo Ruffini “Fuga di cervelli“, che uscirà il 21 novembre.

Il cantante di Pavia festeggia vent’anni di carriera e ha deciso di condividere la gioia di questo traguardo con tutti i suoi fans con l’uscita dell’album “Max 20” e del libro “I cowboy non mollano mai”, la sua autobiografia scritta in collaborazione con Alberto Piccinini e Giovanni Robertini. Si tratta di 224 pagine per spiegare, dall’infanzia ai giorni nostri, il percorso di un ragazzo che si è sempre sentito un po’ inadeguato ma che di questa sua condizione ne ha sempre fatto quasi un punto di forza.

Tantissimi i concerti che terrà, le date si sono moltiplicate e tantissime le città che visiterà: da Morbegno a Roma, da Mantova a Rimini, da Conegliano a Napoli, percorrerà tutta l’Italia per cantare i suoi grandi successi come “Gli anni“, “Sei un mito“, “Come mai” e “Nessun rimpianto“.

Dopo aver vissuto un periodo di oblio, nell’ultimo periodo il cantante è stato ampiamente rivalutato. Adesso, che si trova ad essere considerato come un simbolo generazionale degli anni Novanta, Max Pezzali spiega tutto questo successo con una battuta: “Io, nonostante sia sempre uncool, per uno strano allineamento astrale oggi sono cool. Anche un orologio fermo due volte al giorno ha ragione. Quando l’uncool fa tutto il giro, due volte può essere cool. Ma è solo un caso”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...